Molteni – Poltrona Giò Ponti D.154.2 velluto W6278

Solo 1 pezzi disponibili

4.414

+ RICEVI IL 20% DI SCONTO IN FASE DI CHECKOUT UTILIZZANDO IL CODICE:  LOVEDESIGN20

 

Pronta consegna! [Spedizione in 3 – 4 giorni lavorativi]

La poltrona, disegnata per uno dei progetti più cari a Gio Ponti, la villa dei collezionisti Planchart a Caracas del 1953-57, fa parte della Gio Ponti Collection, curata da Molteni&C con la direzione artistica dello Studio Cerri & Associati. Il prezzo s’intende per poltrona Versione A  rivestimento velluto categoria W.

Non trovi il prodotto che cercavi? Clicca qui e richiedi info!

    Richiedi Prezzo Speciale


      Richiedi prezzo per quantità maggiori di 4


      Il prezzo più basso negli ultimi 30 giorni è: 4.414 aggiornato il 23 Febbraio 2024 COD: D.154.2 A W6278 Categorie: , , , Tag: , , , , , , , ,

      Descrizione

      molteni d1542 longho palermo misureMolteni – Poltrona Giò Ponti D.154.2 velluto W6278

      Molteni – Poltrona Giò Ponti D.154.2 velluto W6278; Oggi la poltrona, che è come un guscio accogliente, ha una scocca in poliuretano rigido, una controscocca in poliuretano morbido e un cuscino, ed è rivestita nella gamma dei tessuti e delle pelli Molteni&C, con la possibilità di differenziare gli elementi. Questa “love chair” vince nel 2016 il prestigioso Wallpaper Design Awards e diventa un’icona Molteni&C.
      La poltrona, disegnata per uno dei progetti più cari a Gio Ponti, la villa dei collezionisti Planchart a Caracas del 1953-57, fa parte della Gio Ponti Collection, curata da Molteni&C con la direzione artistica dello Studio Cerri & Associati.

      Giò Ponti

      Giovanni Ponti, detto Gio (Milano, 18 novembre 1891 – Milano, 16 settembre 1979). Ponti è considerato uno dei maestri dell’architettura italiana, ed è stato anche designer e saggista, tra i più importanti del XX secolo.
      Alle grandi opere architettoriniche che portano la sua inconfondibile firma, si affianca una vasta produzione nel settore dell’arredo, come testimoniano anche le sue tre abitazioni milanesi, completamente arredate “alla Ponti”: quella in via Randaccio nel 1925, Casa Laporte nel 1926 in via Brin e l’ultima, nel 1957, in via Dezza, “manifesto” del suo design domestico. Gio Ponti, promotore dell’industrial design italiano, propone la produzione in serie nell’arredo d’interni come soluzione “sofisticata”, economica, “democratica” e moderna.
      Molteni&C cura un progetto di riedizione di mobili e arredi disegnati da Gio Ponti. Alcuni originariamente prodotti proprio per queste abitazioni private o comunque per piccole serie. Dopo un lungo percorso di ricerca, selezione e studio dei prototipi, la collezione viene presentata in occasione del Salone del Mobile 2012, grazie alla collaborazione e all’accordo firmato in esclusiva con gli eredi Ponti e alla direzione artistica dello Studio Cerri & Associati.

      Molteni

      Angelo Molteni, classe 1912, inizia la sua attività imprenditoriale a Giussano, oggi provincia di Monza e Brianza, distretto del mobile. In conclusione la sua bottega artigianale diventa, in poco tempo, sinonimo di prodotto di alta qualità. L’azienda “Arredamenti di Angelo Molteni” è sempre meno bottega e sempre più industria.

       

      Informazioni aggiuntive

      Peso60 kg
      Dimensioni120 × 81 × 74 cm
      Brand

      Designer

      Materiali

      STRUTTURA ESTERNA
      Poliuretano compatto schiumato a freddo in stampo.
      STRUTTURA INTERNA
      Telaio metallico elettrosaldato; poliuretano flessibile schiumato a freddo in stampo.
      CUSCINO SEDUTA
      Inserto in poliuretano sagomato e fibra poliestere. Fodera in vellutino accoppiato con resinato.
      PIEDINI
      Acciaio cromato con puntali d’appoggio in materiale plastico antiscivolo.
      RIVESTIMENTO ESTERNO
      (Vedi etichetta allegata, specifica del rivestimento). N.B: i rivestimenti sono difficilmente sfoderabili

      Colori

      Piedi: Cromo nero – Rivestimento: Velluto W 6278