-15%

Vitra – Miniatura Eames House Bird

205 174

Risparmio: 15%

 

– ULTERIORE 10% DI SCONTO SUL TUO PRIMO ACQUISTO UTILIZZANDO IL CODICE:  INSTANT10

 

– SPEDIZIONE GRATUITA IN TUTTA ITALIA PER QUESTO PRODOTTO!

 

Pronta consegna! [spedizione 3 – 4 giorni lavorativi]

Per decenni, la figura scolpita di un uccello di legno ha occupato un posto centrale nella Eames House, come un manufatto particolarmente prezioso tra i possedimenti di Charles e Ray Eames.

Non trovi il prodotto che cercavi? Clicca qui e richiedi info!

    Richiedi Prezzo Speciale


    Disponibile

    Vitra – Miniatura Eames House BirdVitra - Eames House Bird longho palermo

    Vitra – Miniatura Eames House Bird ; Charles e Ray Eames hanno arricchito l’interno simile a un collage della loro casa privata, l’Eames House, con numerosi oggetti e accessori che hanno portato con sé dai loro viaggi. Per oltre cinquant’anni, al centro del soggiorno è rimasta la figura di un uccello di legno, un manufatto di arte popolare americana che evidentemente era molto apprezzato dalla coppia, poiché appariva frequentemente anche come accessorio nelle fotografie scattate da Charles e Ray.

    Per decenni, la figura scolpita di un uccello di legno ha occupato un posto centrale nella Eames House, come un manufatto particolarmente prezioso tra i possedimenti di Charles e Ray Eames. Hanno spesso usato l’uccello domestico come oggetto decorativo nei servizi fotografici.

    Charles e Ray Eames

    Charles e Ray Eames; Attraverso la creazione di icone del design e lo spirito sperimentale hanno incarnato il design del Novecento. Allo stesso tempo segnarono l’ indipendenza del contesto americano dagli influssi europei. Nel dopoguerra questa sperimentazione evolve in una stagione di grandi successi, in cui creano pezzi iconici, destinati a diventare pietre miliari della storia del design. Quest’ultimi, esposti al MoMA nel 1946, verranno scelti da Herman Miller per la produzione e commercializzazione, aprendo una collaborazione produttiva storica ancora in corso.

    I prototipi sviluppati dai coniugi, sono costituiti da compensato curvato in più pezzi separati. Questa tecnica fu preferita a quella del pezzo unico per ragioni di economicità e versatilità: compaiono la DCW, la LCW e la LCM. I passi successivi vedono l’integrazione di nuovi materiali e tecniche,come le plastiche stampabili, o la fibra di vetro della poltroncina monopezzo del 1948.

    Informazioni aggiuntive

    Peso 1 kg
    Dimensioni 8.5 × 10 × 11.5 cm
    Designer

    Colori