Fontana Arte

Visualizzazione di 1-64 di 103 risultati

Fontana Arte

Fontana Arte; illuminazione può essere la discriminante che consente di cambiare l’aspetto della casa, senza fare modifiche sostanziali agli ambienti. Le luci soffuse, ad esempio, sono in grado di creare un’atmosfera calda e accogliente. Le luci fredde e dirette sono adatti per ambienti dove si svolgono delle attività, ad esempio la cucina o il bagno.

L’incidenza della luce è data, oltre che dalla sua intensità, anche dalla posizione e dalla tipologia. per semplificare, basti pensare alla differenza tra l’illuminazione offerta da un lampadario e quella di un faretto direzionale.

L’illuminazione è anche design, numerosi brand consentono di unire la funzionalità all’estetica, rendendo lampade, applique e faretti dei veri e propri complementi di arredo. Fra questi c’è FontanArte, che ha segnato la storia del Lighting Design.

L’origine della storia di FontanaArte è datata 1931, con Bilia ideata da Gio Ponti: una sfera in equilibrio, su un cono che fa da base. FontanaArte produce idee che diventano luce, proprio per questo sono diventate icone. Basti pensare a Luminator, prima lampada alogena a luce indiretta creata nel 1932; Fontana di Max Ingrand del 1954; il Pirellone di Gio Ponti del 1967 o Giova di Gae Aulenti, del 1964.

In oltre 80 anni di attività, il brand ha ricevuto numerosi riconoscimenti tra cui il Premio Compasso d’oro alla carriera nel 1998, assegnato dall’ADI – Associazione per il Design Industriale: “grazie alla collaborazione con progettisti diversi, abbia saputo creare un vivace clima creativo che ha riqualificato uno dei nomi storici del design italiano”.

Categoria

Brand

Designer

Prezzo

filtra per categoria

filtra per brand

filtra per prezzo

  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%
  • -18%